#1

Perché rimuovere il tartaro ?

in Here is your first Forum Thu Dec 17, 2015 3:09 pm
by elemtnlt • 1 Post

La detartrasi è utile per diversi aspetti:

E’ un rimedio contro l’alitosi persistente;
Previene la formazione di carie e pulpite;
Elimina l’infiammazione gengivale;
Previene patologie parodontali come la gengivite e parodontite;
Interrompe la sinergia esistente tra la parodontite e le malattie cardiache o il parto prematuro;
Previene la caduta dei denti;
Previene il riassorbimento dell’osso alveolare (autoclave dentista).
Maggiore sensibilità dentale dopo detartrasi
Molti pazienti, dopo la detartrasi, accusano una maggiore sensibilità dentale che tende ad affievolirsi giorno dopo giorno fino a scomparire del tutto dopo circa un paio di settimane ma che durante questo lasso di tempo provoca un disagio da alcuni mal sopportato.

Perché in seguito alla detartrasi i denti sono più sensibili ?

Innanzitutto, l’accumulo di tartaro a livello del colletto (l’attaccatura tra smalto e cemento radicolare) provoca una costante infiammazione delle gengive che, a lungo andare, tendono a ritrarsi (recessione gengivale) lasciando scoperta la parte di dente chiamata appunto cemento radicolare che, non essendo meno resistente dello smalto, permette agli stimoli caldo/freddo di raggiungere la parte innervata del dente (la polpa) attraverso i tubuli dentinali(Turbina odontoiatrica ).

Eccessivi accumuli di tartaro creano, nel tempo, una sorta di copertura del dente che lo isola e lo rende meno sensibile quindi, andando rimuovendo tali concrezioni con la detartrasi, il paziente ha la sensazione che i suoi denti risultino maggiormente sensibili cosa che, in effetti, corrisponde al vero anche se sarebbe meglio dire che la sensibilità sta tornando alla normalità.

Scroll up


Visitors
0 Members and 9 Guests are online.

We welcome our newest member: qwe312
Board Statistics
The forum has 1596 topics and 1605 posts.